dcsimg

I vinili stanno vivendo di una nuova energia, è innegabile: se ne comprano e se ne ascoltano sempre di più, quasi a fermare il tempo nel flusso continuo che invece regalano gli streaming. Secondo una recente ricerca condotta da Amazon, in alcune città italiane c’è un vero e fiorentissimo mercato del vinile, dove i nostalgici LP 33×33 guadagnano posti d’onore nelle classifiche di vendita.

 

La città con più di 100mila abitanti più appassionata non poteva che essere Milano, dove gli stessi negozi di dischi sono cresciuti negli ultimi anni dopo un buissimo periodo fatto di numerose chiusure. Secondo e terzo posto ad altre due città dove la musica che gira intorno ha fatto aumentare il valore fisico del vinile: rispettivamente Roma e Bologna, che con i loro circuiti underground fanno decollare le vendite degli LP. Il fascino del vinile conquista anche Torino e Firenze, che occupano il quarto e quinto gradino della classifica. La top 10 si completa con Modena, Bolzano, Rimini, Verona e Ancona.

 

E in tutte queste città, quali saranno stati i vinili più apprezzati? Si va sempre sul classico fenomenale che definire un capolavoro è un eufemismo: il più acquistato nell’ultimo anno (Milano, Roma, Firenze, Torino, Venezia, Palermo, Bologna, Genova, Verona, Trieste e Napoli) è Dark Side of the Moon dei Pink Floyd, album seminale uscito nel 1973 e mai invecchiato di un minuto. Altro ottimo classico più recente al secondo posto, dove si posiziona l’MTV Unplugged in New York dei Nirvana in registrazione originale rimasterizzata. Un disco degli anni Duemila è il terzo vinile più venduto, vale a dire Back To Black della compiata Amy Winehouse.

 

Le differenziazioni città per città fotografano una gran varietà di gusti musicali e generi: il rock italiano la fa da padrone a Bolzano, dove il vinile più acquistato nel 2018 è stato Mondi sommersi Legacy dei Litfiba, seguito da British Blues Explosion di Joe Bonamassa. Terzo posto inatteso per l’edizione numerata esclusiva di Maeba di Mina. Restando sempre al nord, a Verona  c’è da segnalare il secondo posto del Maestro Ennio Morricone con il vinile Morricone 60, raccolta ufficiale di brani del compositore, mentre a Trieste il secondo vinile più venduto è ancora in ottica Pink Floyd, con il Live at Pompeii di David Gilmour (chitarrista della band inglese). Scarto cruciale a Napoli, dove in seconda e terza posizione tra i vinili più acquistati si trovano Sfera Ebbasta con la versione autografata in vinile rosa di Rockstar, e Divide, l’ultimo vendutissimo album di Ed Sheeran.

 

Photo by Mirta Fratnik on Unsplash

2 Comments

Minda 14 Marzo 2019 at 11:25

Do you have any kind of tips for writing articles?
That’s where I always struggle as well as I simply wind up gazing vacant screen for long period of time.

Patty 15 Marzo 2019 at 13:51

Your web site has exceptional content. I bookmarked the site

Leave a Comment