dcsimg

Per conoscere a fondo un artista, bisogna vederlo dal vivo. E se se ne ha modo, bisogna parlare con lui, anche solo via social, ora che c’è questa grande opportunità.  Un’opportunità che hanno la fortuna di avere i fan di Ultimo, nuova grande promessa della musica italiana, che dedica molto tempo al dialogo con loro, coinvolgendoli in ampi e intensi scambi che dicono molto della sua personalità.

 

È diretto e sincero e a differenza di tanti colleghi che si limitano a info di servizio, il giovane vincitore delle Nuove Proposte di Sanremo 2018, pur essendo riservato, dice molto di sè sui social. E i suoi post (oltre alle sue canzoni, naturalmente) raccontano molto della sua semplice genuinità. Ecco qualche esempio.

 

– “Nella vita di tutti i giorni sono un ragazzo timido, mi espongo difficilmente, però poi sul palco è come se scomparisse questo freno e uscisse fuori la mia parte ‘sicura’”.

 

– “Dicevano sarei stato ultimo, e in effetti l’ho preso come nome d’arte, e sono fiero di continuare ad esserlo. Quando la gente grida ‘Ultimo’ mi si riempie il cuore di forza”.

 

– “Siamo liberi solo quando abbiamo la possibilità di non esserlo, paradossalmente. La libertà è un concetto complesso”.

 

– “Chi pensa che nella vita di noi artisti ci siano solo belle cose si sbaglia, di grosso”.

 

– “Per un ragazzo di 22 anni come me che si è sempre aggrappato alle piccole cose, quelle più vere, ora tutto questo è un bel casino”.

 

– “Io non sono un buonista, anzi a volte sono un po’ egoista e mi vergogno a dirlo”.

 

– “Qualsiasi sia il vostro obiettivo non importa, inseguitelo. Ma sappiate che raggiungerlo costa tanto, e sopratutto vi farà perdere altrettante cose, perché niente si conquista senza perdere qualcos’altro. A voi la scelta”.

 

– “Ho solo un obiettivo, fin da quando ero bambino: dalla parte degli ultimi per sentirmi primo.

 

– “Le cose di sempre, sono loro la mia forza”.

 

– “La vita è sempre un discorso a sé, non ti pone mai risposte, ci sei tu che la vivi e mai lei che si fa vivere”.

0 Comments

Leave a Comment