dcsimg

Potrebbe essere difficile specificare i video che inquadrano in immagini la musica e la carriera di Michele Bravi. Perché il giovane vincitore di X Factor 2013 su YouTube e con i video ci ha (ri)costruito la sua stessa evoluzione musicale, raccontandosi come pochi sono riusciti a fare nel corso degli anni.

 

Tramite vlog, appuntamenti fissi, calendari e diari dallo studio personale, Michele ha aperto il suo personalissimo universo ai fan, che così lo hanno conosciuto e apprezzato ancora di più. E anche i videoclip delle canzoni hanno beneficiato di questo rapporto speciale con le riprese video. Ecco una rapida carrellata dei 9 video che raccontano più di altri ogni sfumatura della musica di Michele, in attesa del concerto in live streaming sulla pagina Facebook di Postepay del 25 novembre.

 

La vita e la felicità
La canzone con cui Michele Bravi ha conquistato X Factor 2013 (categoria Under Uomini, guidata da Morgan) è stata scritta da Tiziano Ferro e Zibba. Il video è un elegantissimo bianco e nero che mostra un cantante acerbo ma già molto determinato.

 

 

Sotto una buona stella
La canzone è la colonna sonora del film omonimo di Carlo Verdone: lo stesso regista e attore romano partecipa, assieme alla protagonista femminile Paola Cortellesi, al video ufficiale.

 

 

Un giorno in più
Il video del primo singolo dell’album di esordio di Michele porta la firma di Gaetano Morbioli, uno dei registi di videoclip più celebri del panorama italiano, che collaborerà ancora con Michele per quello successivo, di In bilico. È stato girato a Sirmione, sulle rive del Lago di Garda.

 

 

The Days
Un Michele Bravi in inglese dall’album I Hate Music, per un video girato al Grand Hotel Palazzo Della Fonte a Fiuggi: il giovane cantautore, le cui immagini si alternano a quelle di una ragazza con una maschera da coniglio, alla fine si ritroverà ad indossare la stessa maschera.

 

 

Sweet Suicide
Tiene fede al testo della canzone in inglese anche il video di Sweet Suicide, in cui Bravi interpreta un ragazzo che cerca di trovare il modo di suicidarsi, senza riuscirci. Il finale è di quelli aperti, con una ragazza che, complice uno sguardo intenso, lo farà scivolare e sbattere a terra. Come sarà andata a finire?

 

 

Il diario degli errori
La canzone di Sanremo 2017, quarta in classifica Big generale e brano che ha permesso al cantante di ritornare ai posti altissimi delle charts FIMI, è accompagnata da un video intenso e dolcissimo girato tra spiagge e montagne. Curiosità: il make up è stato curato da AliceVenturi, anche lei star di YouTube.

 

 

Solo per un po’
Altro singolo tratto da Anime di carta, l’album uscito nel 2017, con un video giocato su tinte fortissime e contrasti superpop. Michele Bravi approfitta dello split screen per sdoppiarsi.

 

 

Diamanti
Ancora una clip tratta da Anime di carta: Diamanti non poteva che ispirarsi alle pietre preziose da cui prende il nome. Vi si ritrovano sfaccettature, immagini sfocate e una relazione amorosa tra il romantico e l’inquieto.

 

0 Comments

Leave a Comment