dcsimg

Che l’amore sia una grande fonte d’ispirazione è poco ma sicuro. Che l’amore filiale abbia regalato perle, anche: tanti sono gli artisti che hanno scritto e dedicato canzoni ai propri figli, appena nati o già grandi. Ecco un breve elenco di brani bellissimi che i musicisti hanno dedicato ai propri pargoli.

 

DEPECHE MODE, PRECIOUS
La canzone è stata scritta da Martin Gore dopo la separazione dalla moglie e racchiude tutto l’amore struggente di un padre per i figli toccati dalla fine del matrimonio. In concerto è ancora oggi potentissima, da lacrime.

 

ERIC CLAPTON, TEARS IN HEAVEN
La più celebre, la più triste, la più dolorosa di tutte: un omaggio al piccolo Conor, figlio di Clapton e Lory Del Santo, che morì cadendo dal balcone di casa a New York a soli 4 anni. Con questo brano Clapton tornò a suonare in pubblico per il celebre Unplugged.

 

JOVANOTTI, A TE
Ballad che svoltò la carriera di Jovanotti nel 1998, dedicata alla figlia Teresa appena nata: una ninna nanna tenerissima che spedì il neopapà direttamente in cima alle classifiche (giustamente).

 

THE BEATLES, HEY JUDE
Tecnicamente non è legata ad un rapporto padre-figlio reale, nel senso che il brano fu scritto in origine da Paul McCartney per dedicarlo a Julian Lennon, figlio di John, che stava attraversando un momento difficile a causa della separazione del padre dalla prima moglie Cynthia.

 

FRANCESCO RENGA, ANGELO
La dedica di Francesco Renga alla figlia Jolanda, primogenita nata dalla relazione con Ambra Angiolini, è una canzone di puro amore e senso di protezione. Piacque così tanto nella sua interpretazione dal vivo che si aggiudicò il Festival di Sanremo 2005.

 

STEVE WONDER, ISN’T SHE LOVELY
Classicone senza tempo, una delle prime vere canzoni per i figli: Stevie Wonder la scrisse per la figlia Aisha e il brano iniziava con il campionamento del pianto della bambina. Quando si dice “essere aderenti alla realtà”: ok i bimbi piangono e si lamentano, ma vuoi mettere quanto siano lovely?

 

EROS RAMAZZOTTI, AURORA
In Italia c’è una canzone che sembra solo apparentemente dedicata a quel particolare momento del giorno in cui il sole inizia a sorgere: Aurora di Eros Ramazzotti è in realtà una dichiarazione d’amore e augurio di felicità alla figlia, Aurora appunto, avuta da Michelle Hunziker nel 1996. Ancora oggi è uno dei brani più amati del cantante romano.

 

Photo by Derek Truninger on Unsplash

0 Comments

Leave a Comment